domenica 28 dicembre 2008

Paolo Raffaelli

Il Corrierino è stata la mia prima lettura "adulta", avevo 7/8 anni e mi bevevo letteralmente storie bellissime che sono più tardi avrei riconosciuto come realizzate dai migliori fumettisti di quei tempi: Gir e il suo tenente Blueberry, Hermann con Bernard Prince, Toppi, Micheluzzi, Pratt, Battaglia, De Luca e il suo commissario Spada, e tanti altri che ora non ricordo. Un patrimonio che ha formato il mio senso di vedere le immagini e forse anche la mia realtà.
Per il signore in questione mi sono largamente ispirato ai magnifici fumetti storici scritti da Mino Milani. In particolare questo è un maggiore dell'ottavo reggimento Ussari dell'esercito napoleonico.



1 commento:

  1. Paolo, gran bel disegno, potente e con un b/n che mi piace da matti.

    RispondiElimina